1 Agosto 2020 Exporium Team 0Comment

Come esportare in sicurezza?

Quando si decide di esportare i propri prodotti alimentari, per mantenere alti i livelli di sicurezza in ogni fase dell’esportazione è indispensabile programmare ogni mossa in anticipo e pianificare nel dettaglio l’intero processo.

Prima di partire è quindi necessario aver delineato le tappe del viaggio e avere stretto accordi precisi coi destinatari, disporre dei mezzi adeguati e di tutti i dispositivi atti al trasporto del cibo su di essi, avere tutti i documenti che possono essere richiesti in ordine, eccetera.

Cerchiamo ora di sintetizzare cosa è importante sapere per potere esportare prodotti alimentari totale sicurezza, dalla partenza al ritorno in patria.

Export alimentare, viaggiare in sicurezza

Innanzitutto, per muoversi al di fuori dei confini del proprio paese è necessario avere modo di comunicare con le persone con cui entreremo in contatto durante il viaggio e che non parleranno la nostra lingua. Non è fondamentale una conoscenza approfondita di svariate lingue, ma una di base dell’inglese è certamente il minimo indispensabile. Immaginiamo di essere fermati da autorità locali estere che ci chiedano semplicemente di visionare alcuni documenti, non riuscire a soddisfare le loro richieste costituirebbe un rischio troppo grosso per noi e per la nostra attività.

In secondo luogo è quindi importante avere con sé tutti i documenti necessari per esportare i propri prodotti e, a seconda della destinazione, avere i documenti specificatamente richiesti dai Paesi verso cui esportiamo e di cui dovremo esserci informati nel dettaglio prima di partire (abbiamo parlato di questo particolare aspetto in questo articolo).

Bisogna conoscere bene ogni documento e lo scopo per cui può essere richiesto per poterlo esibire in caso di necessità.

I principi base sono comunque due: garantire la sicurezza degli alimenti e quindi la salute dei consumatori, prevenire la diffusione di malattie di piante e animali tra Paesi.

Sulla sicurezza dei prodotti agroalimentari è quindi importante garantire l’assenza di patologie a carico di animali o vegetali che rischierebbero di diffondersi nei Paesi di destinazione e le condizioni igienico-sanitarie di tutti gli alimenti che devono soddisfare i requisiti di sicurezza per il consumo.

In materia di sicurezza alimentare il metodo acquisito per escludere contaminazioni di origine biologica, chimica e fisica e quello del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) basato su procedure condivise internazionalmente.

Tra le regole internazionali sulla conformità merceologica emerge anche la necessità di identificare chiaramente la merce, per cui è fondamentale disporre di etichette idonee che soddisfino i requisiti richiesti dallo stato di destinazione nonché un’opportuna traduzione nella sua lingua.

Forse è banale ricordarlo ma è di fondamentale importanza essere certi che i mezzi utilizzati per il trasporto della merce ottemperino a ogni disposizione di legge per quanto riguarda la circolazione su strada e ogni dispositivo atto al trasporto di cibo trasportato sui mezzi deve essere perfettamente idoneo allo scopo, dalle celle frigorifere alle banali casse termiche in polistirolo.

Infine possiamo segnalare una fonte da cui è possibile acquisire informazioni condivise sulle merci del settore agroalimentare e sui requisiti di igiene e di sanità della filiera produttiva alimentare: il Codex Alimentarius. In pratica si tratta di un codice comune che non ha valore di legge ma da cui è possibile trarre indicazioni condivise in ambito internazionale.

Il Team di Exporium


English version


Safety when exporting food products

How to export safely?

When you decide to export your food products, to keep safety levels high at every stage of export, it is essential to plan each move in advance and plan the whole process in detail.

Before leaving, it is therefore necessary to have outlined the stages of the journey and to have made precise agreements with the recipients, have the appropriate means and all the devices suitable for transporting food on them, have all the documents that can be requested in order, etc. .

Let us now summarize what is important to know in order to export total food safety products, from departure to return home.

Food export, travel safely

First of all, to move outside the borders of your country it is necessary to have the opportunity to communicate with the people with whom we will come in contact during the trip and who will not speak our language. A thorough knowledge of several languages ​​is not essential, but a basic one of English is certainly the bare minimum. Imagine being stopped by foreign local authorities who simply ask us to view some documents, not being able to meet their requests would be too great a risk for us and for our business.

Secondly, it is therefore important to have all the necessary documents with you to export your products and, depending on the destination, to have the documents specifically requested by the countries to which we export and of which we will have to be informed in detail before leaving (we talked about this particular aspect in this article).

You must know each document well and the purpose for which it can be requested in order to be able to exhibit it in case of need.

There are, however, two basic principles: guaranteeing food safety and therefore consumer health, preventing the spread of plant and animal diseases between countries.

It is therefore important to ensure the absence of pathologies affecting animals or plants that would risk spreading in the countries of destination and the hygienic-sanitary conditions of all foods that must meet the safety requirements for consumption.

In the field of food safety, the method acquired to exclude contamination of biological, chemical and physical origin and that of the HACCP system (Hazard Analysis and Critical Control Points) based on internationally shared procedures.

Among the international rules on commodity compliance there is also the need to clearly identify the goods, so it is essential to have suitable labels that meet the requirements required by the state of destination as well as an appropriate translation into your language.

Perhaps it is trivial to remember it but it is of fundamental importance to be sure that the means used for the transport of the goods comply with all legal provisions regarding road traffic and every device suitable for the transport of food transported on the vehicles must be perfectly suitable for the purpose , from cold rooms to banal polystyrene thermal boxes.

Finally, we can point out a source from which it is possible to acquire shared information on goods in the agri-food sector and on the hygiene and health requirements of the food production chain: the Codex Alimentarius. In practice it is a common code that has no legal value but from which it is possible to draw shared indications in the international context.

The Exporium team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *